RELAX - La Myopia è sotto controllo

Gestione della miopia con la lente a contatto Relax certificata CE

Da oltre 10 anni SwissLens offre il suo sistema Relax per la gestione della miopia per bambini con miopia progressiva. Da allora, migliaia di bambini hanno utilizzato con successo e sicurezza le lenti a contatto Relax.
Un altro grande passo è stato fatto circa un anno fa con la certificazione CE specificamente per questa indicazione. Ciò significa che ora possiamo offrire ufficialmente le lenti a contatto Relax per la gestione della miopia nei bambini e negli adolescenti dagli 8 ai 18 anni. Lo studio retrospettivo condotto esternamente su 45 bambini e adolescenti con un’età media di circa 14 anni ha mostrato una riduzione della progressione da 0,73 ±0,34 dpt prima dell’utilizzo delle lenti a contatto, e da 0,21 a ±0,17 dpt con lenti a contatto Relax, una riduzione percentuale del 64,5%. Le lenti Relax sono state indossate a porto diurno per almeno 18 mesi e in media di 2,61 ±0,9 anni. Il 76% dei soggetti coinvolti nel test aveva una progressione di -0,25 dpt o meno con la lente a contatto Relax. Il Postmarket Survey (PMS), che è stato ulteriormente sviluppato per la nostra nuova certificazione CE sotto MDR, non ha mostrato incidenti gravi con lenti a contatto Relax negli ultimi anni.
SwissLens è orgogliosa di essere uno dei primi produttori di lenti a contatto individuali al mondo a offrire una soluzione sicura ed efficace agli applicatori e soprattutto ai bambini che soffrono di miopia.
Con la sua possibilità di tutti i possibili parametri, sferici, torici e con una zona di progressione ottimizzata, la lente Relax ha ottenuto anche il riconoscimento internazionale. Leggi l’articolo in myopiaprofile.com.   Questo riconoscimento ha costantemente aumentato la domanda nel corso degli anni e SwissLens esporta la Relax in oltre 34 paesi in Europa, Medio Oriente e Asia.
Defocus senza relax
Defocus Control con Relax

Per gli occhi dei bambini sani – ora e per il loro futuro.

Parametri relax

Parametri relax

Parametri RelaxFlex

RelaxFlex Paramters

Parametri di relax NightFlex

RelaxFlex Paramters

Pubblicazione su Relax

Migliorare la zona ottica delle lenti a contatto su misura per la prevenzione della miopia

Diverse istituzioni sanitarie nazionali e internazionali come la World Health Organisation (WHO)[1], il Brian Holden Institute[2] e la British Association of Optometrists (AOP)[3] hanno pubblicato  molte raccomandazioni per l’uso delle lenti a contatto per il controllo della miopia. Anche se la ricerca sulla rifrazione periferica in relazione al controllo della miopia è ancora in corso [4], diversi studi hanno chiaramente indicato che le lenti a contatto multifocali, così come le lenti a contatto ortocheratologiche, hanno un effetto positivo sul rallentamento della progressione della miopia. Walline[5] ha esaminato la letteratura peer-reviewed degli studi che utilizzava le geometrie delle lenti standard attualmente disponibili e ha scoperto che la progressione della miopia può essere ridotta fino a 50%.

La ricerca di Aller [6] tuttavia, mostra un tasso di successo di oltre 70% nella riduzione della miopia. Uno sguardo più attento al lavoro di Aller mostra che è importante non solo testare la visione binoculare quando si applicano lenti a contatto multifocali o ortocheratologiche, ma anche tenerne conto al fine di migliorare questo tasso di successo; e questo è confermato anche in altri studi [7-10] .
La ricerca di Aller[6], tuttavia, mostra un tasso di successo di oltre il 70% nella riduzione della miopia. Questi studi sollevano delle domande: Perché non tutti i bambini e gli adolescenti rispondono positivamente a questi prodotti? Come possiamo migliorare i prodotti in modo che la prevenzione della miopia abbia un effetto positivo su tutti?

Figura 1: Meta-analisi dei dati raccolti nella tesi di Lisa-Maria Mathys Bachelor 2016 ‘Effektive Kontrolle der Myopieprogression: Erstellung einer Metaanalyse und deren Ableitung auf Handlungs’glichkeiten f’r Optometristen’

È questa la chiave per un controllo più efficace della miopia?

Le indagini sulla visione binoculare che influenzano il tasso di successo includerebbero la misurazione del rapporto AC/A, il ritardo accomodativo e qualsiasi eteroforia insieme a una valutazione della sua compensazione.

Un alto movimento di convergenza accomodativa che si verifica con lo sforzo accomodativo (un alto rapporto AC/A) o una phoria decompensativa merita particolare attenzione. Uno studio malese ha mostrato che i bambini con una significativo phoria da vicino hanno maggiori probabilità di sviluppare miopia [11] e questo può essere testato con lo Schober Test, o un test di fixation disparity, alla distanza di lettura abituale. Lo sfero di allineamento può essere utilizzata per indicare quale aggiunta per vicino sarebbe ottimale per il controllo della miopia. Inoltre, è stato dimostrato che anche un lag accomodativo innesca la progressione della miopia e sembra essere più prevalente nei miopi che negli emmetropi [10] . Nel lag accomodativo, l’immagine non si formerebbe sulla retina, ma sarebbe relativamente ipermetropica (cioè dietro la retina) e è stato dimostrato che questo è uno stimolo alla progressione della miopia [12] . Avendo un potere relativamente ipermetropico nella periferia della lente a contatto, l’effetto del lag accomodativo può essere superato. Tra gli altri aspetti che influenzano la progressione della miopia si includono le aberrazioni causate sia dalla pupilla stessa che dalle dimensioni della zona ottica della lente a contatto in relazione al diametro della pupilla [13] . Essi dimostrano come il diametro della pupilla influenza anche la scelta del miglior design delle lenti e questo viene tenuto in considerazione nella nostra progettazione delle nostre lenti individualizzate.

Cosa offre SwissLens?

SwissLens offre uno strumento di calcolo online disponibile presso www.swisslens.ch/toolbox in cui è possibile mettere le misurazioni aggiuntive per ottenere i parametri ideali necessari per una zona per vicino personalizzata, ottenendo il miglior risultato possibile del controllo del defocus iperopico.
La lente a contatto morbida Relax è sul mercato da 9 anni con comprovata efficacia e il feedback dei [14] nostri clienti è stato estremamente positivo. Questo prodotto è disponibile nella variante sferica e torica, con una scelta quasi illimitata di diametri e curve base per garantire un’applicazione perfetta. A seconda della qualità del film lacrimale, offriamo diversi materiali, tra cui il Definitive74 Silicon. Dal 2015, la nostra lente a contatto Relax è disponibile anche nei materiali RGP e al momento stiamo anche sviluppando una versione ortocheratologica. Unendo la disponibilità del nostro strumento online, i test ulteriori che vi consigliamo di eseguire e i nostri prodotti Relax, la gestione della miopia diventa più precisa.
Gli studi in corso portano anche a una migliore comprensione del rapporto tra la visione binoculare, la dimensione della pupilla, le variazioni di prescrizione e i meccanismi della crescita longitudinale dell’occhio.

Riferimenti:

Bastian Cagnolati, Periphere Refraktion und Myopieentwicklung – Aggiornamento, die Kontaktlinse, 7-8/2016

[2] Walline JJ 2016, Myopia Control: A Review.

[3] Thomas A. Aller, et al., Controllo della miopia con lenti a contatto Bifocal: una sperimentazione clinica randomizzata

[4] Whatham, A., Influence of accomodation on off-axis refractive errors in myopic eyes

[5] Goss DA, Grosvenor T. Rates of childhood myopia progression with bifocals as a function of nearpoint phoria: consistency of three studies. Optom Vis Sci 1990;67:637Y40.

Fulk GW, Cyert LA, Parker DE. Una prova randomizzata dell’effetto delle lenti a visione singola e bifocali sulla progressione della miopia nei bambini con esoforia. Optom Vis Sci 2000;77:395Y401.

Gwiazda JE, Hyman L, Norton TT, Hussein ME, Marsh-Tootle W, Manny R, Wang Y, Everett D. Accomodation and related risk factors associated with myopia progression and their interaction with treatment in COMET children. Investire Ophthalmol Vis Sci 2004; 45:2143Y51.

Chung, K.M. e E. Chong, Near esophoria is associated with high myopia. Clin Exp Optom, 2000. 83(2): p. 71-75.

[9] Charman, W.N., et al., Rifrazione periferica in pazienti di ortochertologia. Optom Vis Sci, 2006. 83(9): p. 641-8.

[10] Gifford, K. Myopia Profilo – Measuring near lag of accomodation. 2015

[11] Gwiazda, J., et al., A dynamic relationship between myopia and blur-driven accomodation in school-aged children. Vision Res, 1995. 35(9): p. 1299-304.

[12] W.N. Charman, Aberrazioni e miopia, 2005

[13] Michaud Langis; https://www.clspectrum.com/issues/2016/march-2016/defining-a-strategy-for-myopia-control

[14] A. van der Heide, DATA ANALYSIS OF THE EFFECTIVNESS OF THE RELAX CONTACT LENS FOR REDUCING MYOPIA PROGRESSION 2019

preloader